precariato: la situazione è stabile....

Andare in basso

precariato: la situazione è stabile....

Messaggio  paolo il Ven Apr 01, 2011 1:52 am

La Legge 30 del 2003 (Legge Biagi) fu istituita per "realizzare un sistema efficace e coerente di strumenti intesi a garantire trasparenza ed efficienza al mercato del lavoro e a migliorare le capacità di inserimento professionale dei disoccupati e di quanti sono in cerca di una prima occupazione, con particolare riguardo alle donne e ai giovani". Il nome fa riferimento al giuslavorista Marco Biagi, ucciso dalle Nuove Brigate Rosse un anno prima dell'approvazione della legge con la quale il secondo governo Berlusconi riformò ampiamente il mercato del lavoro in Italia..Tale legge parte dal presupposto che la flessibilità in ingresso nel mercato del lavoro è il mezzo più idoneo per agevolare la creazione di nuovi posti di lavoro e inoltre che la rigidità del sistema , provocata dal c.d. “posto fisso” crea spesso alti tassi di disoccupazione.

“Riformare il mercato del lavoro è la condizione per conseguire l’obiettivo
di aumentare l’occupazione, accrescendone la qualità”
Marco Biagi

La riforma Biagi rivoluziona gran parte degli istituti lavorativi. Le principali novità riguardano il collocamento, l'outsourcing, la formazione, il socio lavoratore, lo staff leasing, il part time, le collaborazioni coordinate e continuative, la borsa continua del lavoro, il pubblico impiego. Inoltre, per le aziende che hanno istituito i nuovi modelli introdotti dalle Legge Biagi sono previsti sconti contributivi e fiscali , oltre ad un maggiore fattore di ricambio del personale, ove quello assunto non si fosse giudicato adatto e consono all’espletamento della funzione lavorativa.

E proprio il ricambio personale all’interno del mondo di lavoro è la vera ratio di tale legge. Il posto fisso diviene motivo di appiattimento economico e la flessibilità diviene l’asse portante del sistema lavorativo in quanto il lavoratore, mutando più volte nell'arco della propria vita l'attività occupazionale, può migliorare le proprie competenze e di conseguenza portare un accrescimento per l’intero sistema.
Questo era lo scopo principale della Legge Biagi: riformare la qualità del lavoro e creare un sistema aperto e migliore.

A quanto pare , però, tutto questo non è successo. Infatti, il tratto distintivo di tale legge fatica ad emergere. Questo perché una situazione di lavoro flessibile non ha aumentato l’occupazione bensì la precarietà. Già, ma cos’è la precarietà?

La precarietà è una situazione lavorativa che determina una condizione di insicurezza permanente dovuta alla mancanza di continuità nel rapporto di lavoro e alla successiva mancanza di un reddito adeguato per poter pianificare la propria vita. Inoltre , in tale situazione, vi è una sostanziale compressione dei diritti dei lavoratore poiché sono limitati i diritti d'associazione sindacale, è assente qualsiasi meccanismo di anzianità, non è compreso il TFR(trattamento fine rapporto) e non vi sono tutele adeguate tutele a livello previdenziale. Inoltre dati disponibili indicano che i rapporti di lavoro precari sono concentrati nelle imprese con meno di 9 occupati, ossia le unità produttive “libere” dai vincoli dell’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori ossia l’articolo che vieta il licenziamento senza giusta causa.

Vi sembra questa una situazione lavorativa degna di questo nome? Io non credo.
Il lavoro è il perno del nostro agire, l’essenza dell’uomo e per questo va difeso e tutelato. Compito della politica è quindi quello di ridare dignità un sistema troppo spesso denigrato.

“Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla sua famiglia un'esistenza libera e dignitosa” ART 36 costituzione

Voi cosa pensate??E' questo il lavoro che sognate??

http://www.google.it/imgres?imgurl=http://www.inviatospeciale.com/wp-content/uploads/2010/09/scuola_precari2.jpg&imgrefurl=http://www.inviatospeciale.com/2010/11/giovani-e-precarieta-contro-il-ricatto-la-provocazione-cgil/&usg=__nWGsTfC5DnCxNV5yaDcSk3yL9iU=&h=450&w=600&sz=49&hl=it&start=15&sig2=kM-BeaQThFHG3-BYwjuBaA&zoom=1&tbnid=8T7nKDhD5zHIZM:&tbnh=156&tbnw=221&ei=ExGVTZXtFcLj4Aam2KGDDA&prev=/search%3Fq%3Dprecariet%25C3%25A0%26um%3D1%26hl%3Dit%26sa%3DN%26rlz%3D1G1GGLQ_ITIT339%26biw%3D1024%26bih%3D653%26tbm%3Disch0%2C700&um=1&itbs=1&iact=hc&vpx=457&vpy=139&dur=203&hovh=194&hovw=259&tx=143&ty=127&oei=1Q-VTZevHYbesgaXo6XFCA&page=2&ndsp=13&ved=1t:429,r:7,s:15&biw=1024&bih=653

paolo

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 13.01.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum