Priverno ha voglia di dibattere?

Andare in basso

Priverno ha voglia di dibattere?

Messaggio  antonio di giorgio il Dom Feb 27, 2011 10:48 pm

E' incredibile come in questo periodo si vengano a concatenare, dopo anni di magra, eventi con egregi personaggi del panorama politico-giornalistico nazionale.
A parte l'ormai tradizionale appuntamento con il Presidente di Confindustria che si svolge a Fossanova in prossimità della stagione estiva da più di qualche anno ormai, non mi pare di ricordare rilevanti appuntamenti di dibattito, grandi eventi che in qualche modo possano attirare i cittadini e incentivare una qualche riflessione.

E invece il “marzo pazzerello” di Priverno non sarà solo meteorologico, poiché si discuterà intensamente da qui a poco. Cominciamo con ordine. Noi tutti sappiamo che poco meno di un mese fa' sono venuti a presiedere una conferenza sul mutuo sociale il leader della Destra Storace e l'on. Buonasorte; Punto Futuro già ne ha parlato ampiamente. Come se non bastasse il 7 febbraio in aula consiliare ci sarà una conferenza patrocinata dal Comune di Priverno sull....: i relatori saranno il Presidente Emerito della Camera Casini, il vescovo della diocesi di Latina Petrocchi, il direttore di Avvenire Tarquino e …. Infine pochi giorni dopo (la data è ancora incerta) presso il porticato del municipio Luca Telese, giornalista del Fatto Quotidiano nonché presentatore di In Onda su la 7, presenterà il libro “Comizi d'amore” di Nichi Vendola.
Sembra chiaro come i due eventi siano diversi per matrice e contenuti che verranno esposti, ma in fin dei conti è facile prevedere come dai temi del degrado sociale, della ricorrenza del patrono cittadino si potrà arrivare a toccare temi non lontani dal dibattito politico attuale.

Erano anni che non vedevo un concentramento di eventi su temi cosi importanti e cosi attuali e mi auspico che la popolazione, in particolare i giovani, rispondano positivamente a queste iniziative certamente impegnative ma sicuramente più costruttive di tutte quelle inutili feste che da anni ormai prendono vita senza grandi risultati. La passione della gente - è questa la più grande pecca che caratterizza questi anni duemila - non si riaccende con le inutili feste organizzate per dovere dal Comune in estate, ma si risveglia con la promozione di iniziative come queste che racchiudano un'ampia gamma della società, dal cittadino cattolico a quello di sinistra, dal cittadino amante della cultura e all'appassionato di politica.

C'è qualcosa però che non mi quadra: chissà da dove arriva questo spirito e questa voglia di dibattito improvviso che definirei bipartisan? e come reagirà la gente a questa centralizzazione di eventi dopo anni di sonnolenza culturale e politica?





antonio di giorgio

Messaggi : 88
Data d'iscrizione : 08.04.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Priverno ha voglia di dibattere?

Messaggio  antonio di giorgio il Lun Feb 28, 2011 3:04 am

antonio di giorgio ha scritto:E' incredibile come in questo periodo si vengano a concatenare, dopo anni di magra, eventi con egregi personaggi del panorama politico-giornalistico nazionale.
A parte l'ormai tradizionale appuntamento con il Presidente di Confindustria che si svolge a Fossanova in prossimità della stagione estiva da più di qualche anno ormai, non mi pare di ricordare rilevanti appuntamenti di dibattito, grandi eventi che in qualche modo possano attirare i cittadini e incentivare una qualche riflessione.

E invece il “marzo pazzerello” di Priverno non sarà solo meteorologico, poiché si discuterà intensamente da qui a poco. Cominciamo con ordine. Noi tutti sappiamo che poco meno di un mese fa' sono venuti a presiedere una conferenza sul mutuo sociale il leader de "la Destra" Francesco Storace e l'on. Buonasorte - Punto Futuro ne ha già parlato ampiamente - . Come se non bastasse il 7 febbraio in aula consiliare si concluderà la "settimana della cultura in onore di San Tommaso d'Aquino" con un convegno dal sapore internazionale: saranno presenti personaggi di spicco della politica come il Presidente Emerito della Camera Pier Ferdinando Casini, ecclesiastici come il vescovo della diocesi di Latina S. E. Mons. Giuseppe Petrocchi, giornalisti come il direttore di "Avvenire" Marco Tarquino e diplomatici come S. E. Stanislav Vallo. Infine pochi giorni dopo - la data è ancora incerta - presso il porticato del municipio si terrà la presentazione di un libro intitolato "Comizi d'amore" di Nichi Vendola: anche tale evento sarà sicuramente interessante poichè presenterà un astro nascente del giornalismo italiano come Luca Telese, editorialista del Fatto Quotidiano nonché presentatore di "In Onda" su la 7.
Sembra chiaro come i due eventi siano diversi per matrice e contenuti che verranno esposti, ma è altrettanto facile prevedere come la trattazione di tematiche come il degrado sociale, la ricorrenza del patrono cittadino, la rivalutazione della cultura possa portare la discussione a toccare temi non lontani dal dibattito politico attuale.

Erano anni che non si vedeva un concentramento di eventi cosi importanti e cosi attuali e mi auspico che la popolazione, in particolare i giovani, rispondano positivamente a queste iniziative certamente impegnative ma sicuramente più costruttive di tutte quelle inutili feste che da anni ormai prendono vita senza grandi risultati. La passione della gente - è questa la più grande pecca che caratterizza questi primi anni duemila - non si riaccende con le inutili feste organizzate per dovere dal Comune in estate, ma si risveglia con la promozione di iniziative come queste, le quali racchiudono un'ampia gamma della società, dal cittadino cattolico a quello di sinistra, dal cittadino amante della cultura fino ad arrivare al cittadino che si appassiona alla politica.

C'è qualcosa però che non mi quadra: chissà da dove arriva questo spirito e questa voglia di dibattito improvviso che definirei bipartisan? e come reagirà la gente a questa centralizzazione di eventi dopo anni di sonnolenza culturale e politica?





antonio di giorgio

Messaggi : 88
Data d'iscrizione : 08.04.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum